about

Nato a San Marino, dopo la laurea in Ingegneria ha intrapreso gli studi musicali a Bologna.

Nel 1997/98 vince il concorso «Città di Roma», che lo porta a debuttare nel ruolo di Germont nella Traviata. Nello stesso anno debutta anche all’estero con Šarlatán di P.Haas (title role, cantato in Ceco) al Wexford Festival Opera.

In seguito Luca Grassi è invitato dal Festival della Valle d’Itria di Martina Franca, per diverse stagioni, ricoprendo ruoli da protagonista quali: Roland di Piccinni (title role), La Reine de Saba – Gounod (Soliman), Les Huguenots – Meyerbeer (le Comte de Saint Bris), Werther– Massenet (title role, in versione baritono), Polyeucte – Gounod (Sèvere).

Tra le produzioni di maggior rilievo si ricordano: La Bohème (Marcello) al Glyndebourne Touring Opera, a Modena, Piacenza, al Teatro lirico di Cagliari ed al Grand Théâtre de Genève; I Pagliacci (Silvio) e Madama Butterfly (Sharpless) diretta da Daniele Gatti al Comunale di Bologna; I Puritani (Sir Riccardo Forth) al Verdi di Trieste; Aida (Amonasro) con il Teatro Sociale di Rovigo, a Pisa e a Trento. Stiffelio (Stankar) al Teatro Verdi di Trieste; Madama Butterfly (Sharpless) alla Scottish Opera di Glasgow, alla Deutsche Oper di Berlino, all’Opera di Roma; Don Giovanni (title role) all’Opera Giocosa di Savona; Les dialogues des Carmélites (Marquis de la Force) al Bellini di Catania; Lakmé (Frederick) al Massimo di Palermo.

Nel 2004/2005 ottiene un grande successo interpretando Zurga nei Pêcheurs de perles di Bizet al Teatro Malibran, diretto da Marcello Viotti, e nella tournèe giapponese per la Fenice di Venezia.

Nelle ultime stagioni ricordiamo: la riapertura della Fenice di Venezia con La Traviata (Germont) diretto dal M° Maazel; Cristiano ne I Cavalieri di Ekebù di Zandonai a Trieste; Falstaff (Ford) a Verona; Aida (Amonasro) a Torino diretto da Pinchas Steinberg; Le nozze di Figaro (Figaro) ad Hong Kong e, come Conte, all’ABAO di Bilbao; Lucia di Lammermoor(Enrico) al Donizetti di Bergamo (con incisione dvd), in Giappone, a Liège, a St. Gallen, alla Deutsche Oper di Berlino diretto da Renato Palumbo ed alla Dallas Opera; Carmen (Escamillo) all’Opera Giocosa di Savona, al San Carlo di Napoli, a Las Palmas ed al Regio di Torino; Giovanna d’Arco ed Alzira con la regia di Denis Krief a St. Gallen, Marino Faliero di Donizetti a Bergamo e Sassari (con incisione dvd), Hérodiade (Hérode) di Massenet a Bucarest, La Traviata a Leipzig, all’Opéra de Montreal, al Teatro Verdi di Pisa ed al Teatro Goldoni di Livorno, Macbeth (ruolo del titolo) al Verdi di Sassari, Pagliacci a Tenerife con la regia di Giancarlo Del Monaco ed al Teatro San Carlo di Napoli, La Bohéme (Marcello) a Palma de Mallorca ed al Teatro Donizetti di Bergamo, Beatrice di Tenda al Bellini di Catania, Les pêcheurs de perles (Zurga) al Teatro Filarmonico di Verona, al Teatro Real di Madrid ed al Teatro Verdi di Salerno diretto da Daniel Oren (con incisione cd), Madama Butterfly (Sharpless) al Teatro Carlo Felice di Genova, al Gran Teatro La Fenice di Venezia ed al San Carlo di Napoli, Otello(Jago) alla Dorset Opera ed alla New Israeli Opera diretto da Omer Meir Wellber, Un ballo in maschera (Renato) al Theater St. Gallen, al Teatro Regio di Parma, alla Deutsche Oper di Berlino ed a Francoforte, La Straniera (Valdeburgo) alla Festpielhaus di Badend-Baden insieme ad Edita Gruberova (con incisone cd), Attila (Ezio) al Theater St. Gallen, La forza del destino (Don Carlo) al Teatro Verdi di Pisa, L’Africaine (Nelusko) al Teatro La Fenice di Venezia; La Straniera (Valdeburgo) ad Essen con la regia di Christoph Loy ed al Concertgebouw di Amsterdam; Cavalleria rusticana (Alfio) e Pagliacci (Tonio) a Pechino, con la regia di G. Del Monaco, a San Paolo del Brasile ed all’ABAO di Bilbao; Rigoletto (Rigoletto) ad Essen.