critiche

Trionfatore vocale e scenico del pomeriggio musicale è risultato il baritono Luca Grassi (Zurga); anch’esso veterano del ruolo, si è distinto per eleganza, fascino e stile nel canto e nell’ars scenica. Ogni sua entrata è stata evidenziata con una potenza vocale notevole; ottimi gli acuti, pieni e rotondi, sicuro nelle zone più gravi, senza mai cedere in appoggio ed intonazione; grandissima eleganza di fraseggio anche nel concitato duetto del terzo atto, dove sono scaturite fuori tutta la personalità e tutta la veemenza necessarie a conferire la piena drammaticità al momento; non da meno è stata l’aria immediatamente precedente “L’orage s’est calme” nella quale l’infelicità e la disperazione sono elementi che possono essere ben trasmessi solo con il giusto piglio vocale: ed il nostro interprete non ha mancato di farceli percepire in maniera determinata.

Nonostante abbia fatto annunciare un’indisposizione, Luca Grassi non ha mostrato alcun tipo di défaillance vocale, se non una certa qual cautela nel già citato duetto con il soprano; per il resto ha evidenziato la solita tecnica di buona scuola, che gli permette un suono rotondo e ben immascherato, notevole estensione, ottimi acuti (e questa parte ha tessitura davvero alta, martellante sul passaggio e ricca di fa, fa diesis, sol e addirittura un la naturale opzionale che Grassi, come del resto ogni baritono che io abbia ascoltato, ha deciso di non tentare).  In poche parole, un signor baritono, o meglio un Baryton-seigneur, vera e propria categoria di baritoni nata in Francia per indicare un baritono veemente e concitato ove necessario sempre però nei confini di un fraseggio aristocraticissimo.

Resta Zurga, bel ruolo baritonale in cui Luca Grassi ha modo di emergere nonostante un'annunciata indisposizione. Lo stato di salute..non gli impedisce di far valere incisività nel fraseggio, giustezza degli accenti e precisione nella linea vocale che si faranno maggiormente apprezzare nel corso delle repliche.

Luca Grassi è uno Sharpless dalla vocalità solida e timbrata...

Luca Grassi è uno Sharpless di lusso: la voce nobilmente scura facilita al baritono il ruolo del console austero e rispettato.

...il baritono Luca Grassi, con una voce timbricamente preziosa...
Eccellente la prova del baritono Luca Grassi: possiede un buon timbro, una dizione perfetta e un apprezzabile metodo di emissione; la sua voce, robusta e svettante, è dotata di vibrante temperamento.

Luca Grassi als Ezio überzeugt durch stimmliche Sicherheit und im Laufe der Geschichte immer dramatischer werdenden Duktus.
Luca Grassi convince nel personaggio di Ezio con la sua sicurezza vocale, evolvendo in modo sempre più drammatico nel corso della vicenda.

Luca Grassi war ein höhensicherer Ezio, der weiten  Atem demonstrierte, und mit einer hervorragenden Bühnenpräsenz brillierte.
Luca Grassi é stato un Ezio sicuro in tutti i registri ed ha dimostrato un ampio respiro, brillando con un`eccellente presenza scenica.

Les performances de la soprano Papatanasiu et du baryton Grassi (interprétant le père d'Alfredo) ont conquit unanimement le public montréalais, interrompant le spectacle à plusieurs reprises pour délester ce surplus d'émotivité à travers les applaudissements.

...en interprétant un Giorgio Germont d'une énergie inégalée.

...l'excellent Germont père de Luca Grassi possède une bonne voix de baryton et rend son personnage crédible.

El barítono Luca Grassi como el señor Germont, padre de Alfredo, tiene un timbre recio y muy buen desempeño vocal, con magnífica potencia. Pudo asegurarnos un volumen contundente, a pesar de las dificultades acústicas de la sala. No tuvo ningún traspié o accidente, en ningún pasaje.

...le travail de Luca Grassi (le père) est d'une impressionnante solidité sur tous les plans...

San Marino baritone Luca Grassi played Giorgio Germont to perfection.

Equally memorable is Luca Grassi as the occasionally villainous Giorgio Germont. I say "occasionally" because his character shifts so rapidly – again, ignore the plot and concentrate instead on that deep, molasses-thick baritone that fills the room from the start of the second act.

Luca Grassi's performance as Giorgio Germont, Alfredo's father, was the highlight of the evening. In comparison with Violetta's often dramatic persona, Grassi's simple acting style quickly grasped the audience's attention. His sonorous, colorful voice, paired with a tasteful acting technique, briefly drew the spotlight away from Violetta and forced the audience to listen - truly listen . to what he had to say.

I tre protagonisti Desirée Rancatore in Lèila, Celso Albelo in Zurga e Luca Grassi in Zurga, sono stati pressochè perfetti, vocalmente e scenicamente.
Deuteragonista di gran pregio il baritono Luca Grassi, robusto nell'emissione, voce estesa, squillante, ma non priva di bruniture, dove richieste e bene appoggiate nel registro grave, intensa la recitazione.

Luca Grassi verfügte als Renato über enorme stimmliche Präsenz und sang bewundernswert differenziert.
Luca Grassi ha interpretato Renato con grande presenza vocale e canto mirabilmente differenziato.

Facettenreich zwischen stählernder Härte und samtener Trauer («O dolcezze perdute») gestaltet Luca Grassi diesen Renato, der am Ende zum unglücklichen Mörder seines Freundes Gustav wird.
Con grande ricchezza di sfaccettature tra vellutato dolore ("O dolcezze perdute" ) e durezza d`acciaio , Luca Grassi impersona questo Renato che alla fine diventerà l`infelice assassino del suo amico Gustavo.

Mit hell und doch markant männlich timbriertem Bariton und fantastischer Phrasierung gestaltete Luca Grassi den Ehemann Amelias, Renato, welcher vom engsten Freund des Königs zum hasserfüllten Rächer wird. In seiner grossen Arie Eri tu gelang es ihm alle Emotionen der verlorenen Freundschaft und des Verlustes an Vertrauen zu durchschreiten, auch hier unterstützt von der wunderbar einfühlsam austarierten Begleitung durch den Dirigenten und das Orchester.
Con voce di baritono luminosa e virile, fraseggio molto ben proiettato, Luca Grassi è Renato, il marito di Amelia, che dal più caro amico del Re ne diventa il vendicatore. Nella sua grande aria "Eri tu" è riuscito a trasmettere tutte le emozioni dell'amicizia perduta, della fiducia tradita, sostenuto nel meraviglioso equilibrio creato dall'orchestra e dal direttore.

Vom Rollenbild besser gestützt ist Luca Grassi, der mit griffigem Bariton die elegische Noblesse und grimmige Entschlossenheit Renatos ins richtige Licht stellt.
Più adatto al ruolo è Luca Grassi, il quale, con voce di baritono sicura e padroneggiata, mette nella giusta luce l`elegiaca nobilità e la truce risolutezza di Renato.

Ottima serata per il baritono Luca Grassi, che ha tratteggiato uno Zurga vocalmente sicuro, affettuoso e patetico.

Molto buono lo Zurga altero ed insieme fragile di Luca Grassi, così come lo fu a Venezia nel 2005, forte di una voce dal bel colore brunito e di una linea di canto duttilissima.

One thing Donizetti's opera has to have if it's to score properly is superb singers in the roles of Lucia, Edgardo and Enrico. The Dallas Opera has them in soprano Elena Mosuc, tenor Bryan Hymel and baritone Luca Grassi.
Grassi, an Italian making his American debut, combines an appealing timbre with a powerful ability to project.

The dynamic lyrical baritone Luca Grassi is a strong and menacing Lord Enrico Ashton and commands attention in every scene.

Iago, played by Luca Grassi, managed to be both detestable and plausible.

Luca Grassi's... Iago... had bags of oily charm and drove the action convincingly.

I liked the Iago very much. Luca Grassi is a fairly short man, and his villain suggested the kind of indignation that nature hadn't given him more stature that is quite realistic; Grassi was the best actor on stage.

Luca Grassi's Iago was a chillingly evil manipulator....the famous Act Two duet between Otello and Iago - arguably the greatest of all tenor-baritone duets – was intensely powerful, ratcheting up the tension as the amoral Ensign relentlessly turns the screws of jealousy into Otello's brain. It was amazing to learn that this was Grassi's debut in the role.

Luca Grassi as Iago was the personification of evil and jealousy.

"Diesmal agierte LUCA GRASSI als fieser Visconti, er ist alles andere als eine "Zweitbesetzung - eine wunderschön- lyrischer Bariton, ideal für Bellinis feine Kantilenen in den Arien."

As a chief conspirator, Luca Grassi makes the best impression, singing his music of outrage and defiance with real conviction.

“Il baritono Luca Grassi, nel ruolo di Israele, ha esibito duttilità vocale, penetrazione psicologica del personaggio davvero ammirevoli, tenendo poi conto della tessitura scomoda, irta di acuti sostenuti con un canto gagliardo. Toccante la scena finale in cui dà l'addio ai figli e si prepara a morire.”

“El barítono Luca Grassi (Israele) exhibió ductilidad vocal y canto brioso, resultando emocionante en la escena final..”

“Il suo Faliero trova un interlocutore ideale nell’Israele di Luca Grassi: un’altra figura di reale integrità umana resa più densa da un timbro di amabile franchezza.”

“…secondato dall'effettivo deuteragonista, Israele Bertucci, che il baritono Luca Grassi ha magnificamente proposto con la morbidezza suadente del suo canto appassionato.”

“Apprezzabili infine l'intensità e il colore canoro adeguato dell'Israele Bertucci interpretato da Luca Grassi.”

“Il baritono Luca Grassi è stato bravissimo a calarsi nel ruolo che funge da catalizzatore della vicenda e ha una parte di spessore musicale e teatrale.”

“Il baritono Luca Grassi, nel ruolo di Israele, ha esibito duttilità vocale con un canto gagliardo e toccante nella scena finale in cui dà l’addio ai figli e si prepara a morire.”e teatrale.”

Allerdings ist Enrico in der St.Galler Premierenbesetzung auch sängerisch die dominierende Gestalt, von Luca Grassi mit einem kernigen Bariton von grosser Spannweite und Agilität ausgestattet.
Senza dubbio, tra gli interpreti della prima di St. Gallen, Luca Grassi come Enrico è, anche come cantante, la figura dominante: un baritono virile dotato di grande espansione e agilità.

Luca Grassi als Enrico ist als Bariton ein Kraftmeier, ohne dass er zu forcieren brauchte.
Luca Grassi, Enrico, è come baritono un'espressione di forza, senza aver bisogno di forzare.

Luca Grassi imponierend den aufbrausenden Enrico mit dem kernigen timbre des italienischen Baritons und einem sicheren Griff, der im Spiel glaubwürdig auch physiche Attacke bedeuten kann.
Luca Grassi impone l ’irruente Enrico con il timbro virile del baritono italiano e con una tecnica sicura, che nella rappresentazione gli permette di aderire credibilmente al personaggio, anche fisicamente.

Einen charaktervollen Bariton und eine grosse, resonanzreiehe Stimme brachte auch Luca Grassi als ihr machtbessener Bruder Enrico mit: Er sang seine Partie mit Kraft und Leidenschaft.
Luca Grassi, nella parte del potente fratello Enrico, dispone di una grande voce di baritono piena di carattere e ricca di risonanze. Egli ha cantato la sua parte con forza e passione.

...der Bariton Luca Grassi in der Rolle des Enrico. Er sang und spielte den berechnenden, machtsüchtigen Bruder in stilsicherem Belcanto.
...il baritono Luca Grassi nel ruolo di Enrico. Egli ha interpretato il Fratello calcolatore ed assetato di potere con un sicuro stile belcantistico.

The principal baritone, Riccardo (Luca Grassi), is a puritan who is in love with Elvira, and he spends most of the opera glowering and simmering, something Grassi did magnificently. Grassi has an attractive, rather grainy voice which lent itself well to Riccardo's character. He had a good command of the line of Bellini's music.

Rancatore, Grassi e De Biasio un trio di voci eccellenti.
..Un brillante interprete è stato anche il baritono Luca Grassi, che con veemenza e intensa energia ha alimentato senza risparmio il suo Enrico, forte di un bel colore omogeneo in tutta l'estensione di registro.

Splende il baritono Luca Grassi, bella voce, un Marcello davvero convincente.

In evidenza Luca Grassi, un Marcello dalla bella e suadente voce baritonale.

ITALY: MUSIC; FINAL APPLAUSE FOR LA FENICE IN JAPAN
(ANSAmed) - TOKYO, MAY 19 - The final stage of Teatro La Fenicés tour in Japan began with a wonderful performance in Tokyo of Les Pecheurs des Perles (Pearl Fishers) by Georges Bizet. A total 1,900 people who watched the performance in the Orchard Hall of Shibuya devoted 11 minutes of applauses to the opera which fascinated with the direction and the suggestive refined stage set of Pier Luigi Pizzi, the conduction of the young French maestro of Italian origin Guillaume Tourniaire, the wonderful performance of the soprano Yannick Massis as Leila and the baritone Luca Grassi (Zurga), excellently assisted by the young Japanese tenor Yasuharu Nakajima, 29 (Nadir), the bass Luigi De Donato (Nourubad), and the perfect performance by La Fenicés choir and ballet.

Ottima la prova di Luca Grassi, che ha delineato l'impegnativo ruolo di Zurga con voce di bel timbro brunito, tecnica salda e credibile presenza scenica.

Luca Grassi dà a Zurga una voce di baritono "autentico", ossia non da tenore "corto": il timbro è bello, e la parte, tutta giocata sul registro medio e su quello acuto, gli fornisce l'opportunità di esprimersi al meglio ed il personaggio risulta tratteggiato a tutto tondo nei suoi tormenti, diviso com'è tra la fedeltà all'amico, quella al suo popolo e l'amore per la sacerdotessa proibita.

Ottima controparte Luca Grassi (Zurga), voce di accesa tensione, esplicitando le componenti drammatiche di un ruolo contrastato.

Il baritono Luca Grassi, nell'impegnativo ruolo di Zurga, il re geloso e magnanimo ha una buona recitazione, seppure scandita talora con accenti pre veristi (l'influenza dei "pescatori" sul nostro verismo d'altronde è indiscutibile)..

Luca Grassi hatte damit keine Probleme. Sein Zurga war eine Gestalt, die mit rundem, resonanzreichem Bariton, Schatten auf der Seele zeigte. Melancholie,Trauer und unbändiger Zorn beherrschte diese Figur. Grassi ließ mitfühlen und am Ende der Oper war ich mir sicher, dass sich eigentlich die Falschen bekommen haben. So ist es leider in der Oper wie im Leben.
Luca Grassi non ha avuto nessun problema con la rappresentazione del suo Zurga, un personaggio che con un baritono "rotondo" e "pieno/ricco di risonanza", mostra ombre sull'anima. Malinconia, tristezza e collera irrefrenabile dominano questa figura. Grassi ne condivide i sentimenti, e alla fine dell'opera ero certo che egli realmente avesse raggiunto quella doppiezza. Così è nell'opera, come purtroppo anche nella vita.

Luca Grassi verlieh Zurga mit schlankem, dunkel getöntem Bariton Eleganz und Charakter. Größe dann am Ende, wenn er dem Freund und der Angebeteten (die
ihm einst das Leben rettete) die Flucht ermöglicht.
Luca Grassi conferisce a Zurga un carattere ed una eleganza baritonale serrata e dalle tinte oscure. Grande poi alla fine, quando permette la fuga all'amico e all'amata..

Annick Massis belebte die Leila mit geradezu betörendem lyrischen Wohlklang, ihr Partner Yasuharu Nakayima (Nadir) erklärte mit strahlendem Tenorglanz seine Liebe und die profunden Bariton- und Bassgewalten von Luca Grassi (Zurga) und Luigi De Donato (Nourabad) ließen keinen Zweifel daran, dass sich hier zwei Sänger in den tartlöchern einer großen Karriere befinden.
Annick Massis anima Leila con una chiara e seducente armonia lirica, il suo partner Yasuharu Nakajima interpreta con radiosa lucentezza di tenore il suo amore e la profonda forza baritonale e di basso di Luca Grassi e Luigi de Donato non lasciano alcun dubbio che si tratti di due cantanti all'inizio di una grande carriera.

Mit biegsamem Sopran und lupenreinen Koloraturen bestach Annick Massis als Priesterin Leila; der anfangs etwas angegriffen wirkende Tenor Yasuharu Nakayimas (Nadir) ewann im Liebesakt deutlich an Strahlkraft und Luca Grassi war mit farbenreichem Bariton ein überzeugender Gegenspieler.
..Luca Grassi, con un'interpretazione vocale di baritono ricca di colore, è stato un convincente antagonista.

Il baritono Luca Grassi ha piegato la sua bella voce alle esigenze interpretative del proconsole Sèvére, facendo emergere il dissidio interiore e la tormentata umanità.

Nei panni del cavaliere romano Sèvére il baritono Luca Grassi, più volte applaudito al Festival e sempre con rinnovato entusiasmo per la nobiltà e l'autorevolezza della sua voce che ha reso perfettamente la nobiltà d'animo del personaggio.

..spicca il cavaliere romano Sèvére, cui il baritono Luca Grassi dona un rilievo scenico e vocale di prim'ordine (eccellente l'aria O dieux, o puissance celestes nel secondo atto) e una estrema chiarezza di dizione e fraseggio.

Quant au Marcello de Luca Grassi, il excelle par son mordant autant que par ardeur juvénile.

Fermeté d'allure, timbre d'ardoise et magnifique tenue stylistique: belle découverte, en revanche, du baryton italien Luca Grassi dans l'emploi de Marcello.

Luca Grassi, dans les habits de Marcello, offre une interprétation sensible vocalement..

Dans la distribution de la premiére, la bande des quatre révèle un tres crédible Marcello (Luca Grassi)..

La vera sorpresa e migliore prestazione del cast era invece inaspettatamente offerta dal baritono Luca Grassi nel ruolo di Marcello, dalla smagliante vocalità e grande presenza scenica.

..Solide également, le Marcello du baryton Luca Grassi, dont la voix très homogène savait aussi bien être celle de l'ami confident que celle de l'amant possessif exaspéré par les frasques répétées de son irascible maîtresse.

..la trasposizione ha dato modo a Luca Grassi di far apprezzare le sue notevoli qualità timbriche e la sicurezza di emissione..

..Grassi ha impressionato per il bel timbro e gli eleganti modi vocali..

Da incorniciare la prova del baritono Luca Grassi: il suo è un Werther struggente che emoziona dalla prima all'ultima nota.

L'opération est plutôt réussie, car se distingue un chanteur éclatant, Luca Grassi, l'un des piliers du Festival: souvenons-nous du Roland de Piccinni, de la Reine de Saba de Gounod, des Huguenots de Meyerbeer..Belle émission, intelligence expressive, bon jeu scénique assurent le succés de son interprétation, qui se fait intensément émouvant dans le finale. Inutile de dire que son "Ah non mi ridestar" provoque un tonnerre d'applaudissements.

Protagonista è Luca Grassi che presta a Werther un fisico adeguato e convincente ed un canto sempre corretto ed attento a dare senso alla frase.

..il trionfo personale di Luca Grassi, il Werther che tutti aspettano al varco. Nobile nell'accento e altamente infiammabile nello slancio passionale, Grassi recita un dolore palpabile e umano, non la sua sublimazione letteraria cara ai tenori.

..Grassi ha davvero una bella voce di notevole estensione, velluti bruni e accenti passionali di forte intensità. Ottimo il suo Werther.


..Luca Grassi, voce interessante, baritono in ascesa dalla vocalità calda e suadente, che esibisce una vocalità nobile e tersa, una signorile maestà nel portamento, dando al timido e introverso eroe goethiano sincerità di accenti e problematica personalità.

..Luca Grassi (timbro mirabile) ci è parso "virilmente accentuato", di solida fattura

..Luca Grassi è stato un Don Giovanni intenso e vibrante.

..il perfezionismo e la professionalità dei cantanti a disposizione: in particolare il Raoul del cinese Warren Mok, la regina Margot di Desirée Rancatore, la Valentine di Annalisa Raspagliosi, il Saint-Bris di Luca Grassi.

..compagnia equilibrata ed efficiente, dove svettavano la Raspagliosi, la Rancatore e Grassi.

..Luca Grassi, ottimo Saint-Bris.

Otto i gentilhommes catholiques: spiccano... il baritono Luca Grassi; di voce pastosa e fluida (conte di Saint-Bris).

..Bass Luca Grassi deserves special mention for his sonorous and dignified portrayal o the beleaguered King..

Wij hebben de indruk dat er eindelijk een opvolger op komst is voor de ouder wordende baritongarde en dit in de person van Luca Grassi in de rol van de Schotse koning. Over wat een warm fluwelen orgaan, steeds even zuiver klinkend, beschikt deze jonge bariton.
(We have the impression that there is finally coming a successor to the aging bariton guard in the person of Luca Grassi, in the role of the Scottish king. What a warm, velvety organ, always pure (also in intonation) sounding does this young baritone possess.

..Luca Grassi, che canta subito ad apertura di scena nel ruolo del Re, si è imposto all'attenzone per la sua voce scura..

..Luca Grassi's eloquent baritone is just right for the role of Soliman..only Grassi, however, is able to sing French without constantly mispronouncing it..

..Soliman is sung by the exemplary baritone Luca Grassi with clear and forceful tone.

..pregi messi in rilievo dalla compagnia di canto..del baritono Luca Grassi, che riesce ad animare la rigida figura di Soliman.

..e dall'eccellente basso-baritono dai suoni pastosi Luca Grassi..

..Ottimo il cast dei cantanti..al suo fianco si sono imposti per bravura e per spiccate qualità vocali..il baritono Luca Grassi in quello di Soliman.

..il baritono Luca Grassi, bella voce scura, drammatica e di grande intensità.

..Luca Grassi, coinvolto nel ruolo, è anche il cantante che dimostra più qualità naturali: bella voce, udibile nell'ampia scala delle intensità, l'unica che, in mezzo a tanta impalpabile atmosfera, ha contrapposto calda umanità...

..Luca Grassi, as a superbly-projected, compassionate Marcello..

..a superb international cast of young and very promising voices..carried me away..as well as the powerful Italian baritone Luca Grassi

..Luca Grassi was a strong Marcello..

The level of musical excellence in the young singers of this energetic company was breathtakingly good, with a real excitement and passion in their voices. There was also an exciting sexual-chemistry between Claron McFadden as Musetta and Luca Grassi as her lover Marcello, as they relationship rocketed between passionate lovemaking and ballistic arguments..

..stronger singing comes from the hunky Marcello of Luca Grassi..

..Luca Grassi an outstanding Marcello..this team is true to the Glyndebourne ethic..

..Luca Grassi's Marcello cannot be faulted on volume..

..the wordly-wise attitude of Marcello (the commanding Luca Grassi)..

..Luca Grassi's notably musical Marcello..

Il poker d'assi di Martina Franca era convalidato da un allestimento di prim'ordine..con il cast dominato da Luca Grassi, protagonista egregio per la finezza interpretativa.

L'Orlando fu un grandissimo successo ed è opera di grande qualità...Lo tocchi, soprattutto, nella parte finale, la follia di Orlando, interpretato da Luca Grassi con accenti scultorei.

..Nei ruoli principali: Luca Grassi, un Roland di vigorosa presenza..

..Admirable aussi le sculptural Luca Grassi en Roland (un emploi de basse-taille, à mi-chemin entre le baryton et la basse actuels), en particulier dans la grande scène de la folie du III act.

..un'ottima compagnia di canto facente capo a Luca Grassi (Roland)..

..Roland è stato il baritono Luca Grassi, ammirato per il canto appassionato d'amore ma anche fremente di accenti cavallereschi..

Di gran rilievo la prova del protagonista Roland, interpretato con bella e timbrata voce dal baritono Luca Grassi. Moltissimi e ben meritati gli applausi per lui.

Spicca Luca Grassi, protagonista generoso nell'accento con il quale scandisce i recitativi e plasma le arie

..delineare tutte le contraddizioni di una figura complessa come quella di Stankar, che è molto di più nelle corde di Luca Grassi..

..dal volitivo Dandini di Luca Grassi..

..con Luca Grassi, elegante e vocalmente saldo nel connotare l'ironica ambiguità di Dandini..

What is certain is that the Italian baritone Luca Grassi's performance in the long and testing role of the doctor was the best, vocally and dramatically, of the festival

By the end I felt profoundly drawn into the doctor's downfall and disarmed by the central performance of the young Italian baritone, Luca Grassi, whose depth and vocal beauty took me unawares.

The cast was impressive, with Luca Grassi a convincing Dr.Pustrpalk, especially in the harrowing final scene when he is declared a charlatan. His baritone voice is secure and sonorous and projected easily.

The hero was played, by Luca Grassi, not as Dr.Dulcamara but a handsome, romantic young poet.